adriano pernazza (1977).
Mi sono laureato (110/110 e lode) nel 2005 presso l’università di Roma “La Sapienza” con il prof. arch. F. Purini con una tesi teorica sull’idea di lontananza nella città moderna e progettuale proponendo un intervento urbano nel carcere di Rebibbia.
Sono stato assistente universitario in diversi corsi di progettazione presso la facoltà di architettura Valle Giulia: dal 2002-04 con il prof. arch. V. G. Berti, nel 2004-07 con il prof. arch. P. Portoghesi, con il quale ho partecipato a concorsi progettuali, lavori e allestimenti; e nel 2010-11 con il prof. arch. R. Ianigro.
Alcuni dei miei lavori sono stati pubblicati su importanti riviste italiane come: “Abitare la terra”, “L’Arca” e “Area”; su libri quali: “Abitare poeticamente la terra” (autore P. Portoghesi edito da Gangemi).
Ho avuto l’opportunità di partecipare ed esporre in alcune mostre ed eventi come: il festival dell’architettura italiana a Parma nel 2005, il festival dell’architettura italiana a Roma nel 2006 ed all’accademia di San Luca nell’ambito dei 20 anni del lavoro didattico del prof. arch. P. Portoghesi (2010).
Ho lavorato presso lo studio dell’arch. P. Bernitsa (2003-2004) e lo studio Marzullo s.r.l. dal 2005 al 2009.
Dal 2010 svolgo la libera professione nello studio adpe con sede a Roma.

©2012 Adriano Pernazza      -      Tel + 39 3285725667     -      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.